Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Sugo pronto alla genovese di Cipolla Ramata

Sugo pronto alla genovese di cipolla ramataWEBSe il ragu' può essere definito il RE della cucina NAPOLETANA la GENOVESE è la sua degna REGINA.

L'origine di questo saporito condimento è da collocare nel periodo aragonese (seconda metà del XV secolo). Alcuni ritengono che i primi a prepararlo furono i cuochi GENOVESI che avevano le taverne a NAPOLI nella zona della loggia a ridosso del porto; secondo altri furono invece i mercanti GENOVESI ad introdurlo a NAPOLI. A dispetto del nome, però, nei tempi recenti tale condimento sembra non essere presente nella cucina GENOVESE, costituendo al contrario un pilastro della tradizione gastronomica dell'intera CAMPANIA.

Preparazione del prodotto
Le cipolle affettate a mano e ridotte a cubetti con il sedano e le carote vengono cucinate in olio extravergine di oliva per molte ore fino a farle quasi disfare del tutto. Le sue caratteristiche organolettiche fanno si che che le lunghe cutture, anziché impoverirne il gusto, al contrario ne esaltano il sapore lasciandone inalterate la caratteristica dolcezza.

Utilizzi e abbinamenti
Il sugo alla GENOVESE si sposa alla pasta di grano duro; in particolare l'uso classico prevede che insaporisca gli ZITI o le CANDELE rigorosamente spezzate a mano. Ottimo anche per condire tagliatelle o qualsiasi formato di pasta rigata media.
I suoi sapori delicati ma al contempo decisi, vengono sublimati da una grattugiata di PECORINO BAGNOLESE, CARMASCIANO o di un formaggio a lunga stagionatura e completati da un tocco di pepe nero macinato al momento. La salsa si presta anche ad accompagnare, completandone il gusto, carni lesse, o al forno (ROAST BEEF).
Inoltre, anche per guarnire pizze, focacce o per preparare una zuppa di cipolle.

Per condire la pasta basta scaldare il sugo in una padella a parte (5 minuti).
Appena pronta la pasta, colarla e spadellarla in padella insieme al sugo.
Condire con formaggio (stagionato) e pepe e poi servire.

Per la preparazione della zuppa, prendere un piatto, aggiungere sul fondo dello stesso del pane raffermo, scaldare il vasetto di sugo nel forno a microonde per circa 5 minuti dopo aver tolto il clips, quindi, versare il sugo nel piatto. Condire con formaggio stagionato a scaglie e pepe e poi servire.

Per la preparazione della pizza o focaccia, spalmare il sugo direttamente sulla pizza o focaccia quindi mettere a cottura nel forno, aggiungere formaggio pecorino a scaglie e pepe 1 minuto prima di tirarle dal forno quindi, lasciare che il formaggio si fonda e servire.

Degustazione del prodotto
Esame visivo
Colore bianco trasparente tendente all'alabastro. Perfettamente individuabile il taglio manuale. Riconoscibile per differenza di colore i pezzetti di carota e sedano.

Esame olfattivo
E' nitida la percezione del soffritto di cipolle.

Esame tattilo e gustativo
La presenza di tocchetti di cipolle, carote e sedano allo schiacciamento del palato si trasforma in una composta vegetale con alta potabilità ed equilibrata dolcezza.

Esame gusto olfattivo
Il gusto della salsa viene immediatamente sostituito dall'aroma che nel suo lungo e lento persistere ci gratifica anche se rilascia una leggera untuosità tipica del soffritto.
Piacevole la sensazione del vegetale che stimola il quinto dei sei gusti fondamentali percepiti dalle cellule recettrici specializzate presenti nella bocca : l'umami.

Considerazioni
Eccellente prodotto che dall'iniziale rusticità che ci si aspetterebbe per la presenza della cipolla, sfocia invece una dolcezza delicata ma saporita.

Ingredienti: Cipolla Ramata di Montoro, carote, sedano, olio extravergine di oliva, succo di limone, sale.
Vasetto da 350 g.

@ 2014 - Gaia societá semplice agricola - P.IVA/C.F. 02578430643 - Tutti i diritti riservati | Privacy | Note Legali | Credits